Il vino cooperativo vale 4,3 miliardi di euro

lambruscobollicine00

Il Rapporto 2015 dell'Osservatorio della Cooperazione Italiana riporta ottimi risultati per la cooperazione vitivinicola del nostro Paese: con ricavi che raggiungono i 4,3 miliardi di euro (il 77% al Nord), circa il 10% del fatturato totale cooperativo, con quasi 8.700 addetti (9% del totale), in oltre 500 coop attive con in media 17 addetti. 

Il valore aggiunto del vitivinicolo cooperativo (+7%) è anche maggiore rispetto alle società di capitali (+6%), con elevata propensione all'export.

Ruenza Santandrea, coordinatrice del settore vino dell'Alleanza Cooperative agroalimentari, dice: "In futuro c'è da evitare la banalizzazione dei vini da tavola, perché se il vino diventa una commodity l'Italia non riesce a essere competitiva, soprattutto con la Spagna. Invece, anche sfruttando il marchio unico ‘Italian taste’, un po' come fanno i francesi da qualche anno col 'vin de France', dobbiamo vendere meglio il nostro vino da tavola, imbottigliarlo valorizzandone con orgoglio la sua origine italiana”.