Dal 21 al 23 novembre, Enologica racconta la via Emilia a Bologna

Enologica Palazzo Re Enzo

Torna, alla sua diciottesima edizione, "Enologica - Salone del vino e del prodotto tipico dell'Emilia Romagna": dal 21 al 23 novembre gli ambienti di Palazzo Re Enzo a Bologna ospiteranno oltre 100 produttori, consorzi e cantine dell'Emilia-Romagna, con un programma ricco di eventi, seminari e degustazioni. 

La via Emilia sarà raccontata attraverso i suoi vini e il suo cibo, partendo dal Lambrusco per arrivare al Gutturnio. La manifestazione, promossa dall'Enoteca Regionale dell'Emilia-Romagna e curata da Giorgio Melandri, ha quest'anno una suggestiva particolarità: i sapori emiliano romagnoli saranno rappresentati anche sui tarocchi, celebri carte da gioco divinatorie nate proprio a Bologna nel '400 da un’idea del Principe Francesco Antelminelli Castracani Fibbia, illustrati da Francesca Ballarini per l'occasione. 

Scrive il curatore Giorgio Melandri: "Nel tempo i significati del vino sono cambiati, ma non è cambiato il nostro attaccamento al suo valore simbolico, alla sua capacità di rappresentare la nostra identità. Come ci ricorda lo scrittore reggiano Pier Vittorio Tondelli nel suo “Un racconto sul vino”, «La cultura del vino diventa, in epoca medievale, una vera e propria cultura alternativa che ha nella comicità, nell’uso del paradosso, nell’utopia del Regno alla rovescia i suoi punti di dissacrante forza.». Con il gioco di abbinamenti tra i prodotti regionali e i tarocchi vogliamo sottolineare questo aspetto, quello di una libertà che nel vino in questi anni ha trovato il modo di esprimersi e affermarsi, un orgoglio ritrovato del mondo contadino che in Emilia Romagna ha espresso valori molto vicini al nostro modo di essere di oggi." 

Spiega Pierluigi Sciolette, Presidente di Enoteca Regionale Emilia Romagna: «Enoteca Regionale ha scelto, per il secondo anno consecutivo, di mettere a disposizione di Enologica il proprio know how organizzativo, costruito nei tanti anni di gestione del Padiglione Emilia Romagna al Vinitaly, perché crediamo fermamente nell’importanza di questa manifestazione. Come nel 2014, il filo conduttore sarà quello della via Emilia, asse portante della nostra regione, tra storia, cultura, tradizioni e prodotti di qualità, tra cui i suoi vini. Proprio in questi ultimi anni l’Emilia Romagna si sta affermando come una delle regioni più importanti nel panorama enologico italiano e internazionale e siamo certi che la vasta selezione di vini proposta attirerà buyer di livello internazionale, giornalisti, esperti e blogger, ma anche tanti appassionati e consumatori di vino dall’Italia e dall’estero». 

Durante tutti i tre giorni di Enologica sarà attivo il “Ristopoint Piacere Modena”, che proporrà alcune delle eccellenze dei prodotti DOP e IGP dell’Emilia Romagna (dalla Mortadella Bologna allo Squacquerone di Romagna, dal Prosciutto di Modena  ai salumi piacentini e al Parmigiano Reggiano) accompagnati da piadina romagnola e tigelle di Modena.

Il sito web di Enologica