Perlage 2016: a Carpi si celebra il lato frizzante dell’Emilia-Romagna

fullscreen perlage

Torna a Carpi l’evento dedicato ai vini frizzanti e agli spumanti prodotti in Emilia-Romagna organizzato da Onav (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino) di Modena.

Sabato 14 e domenica 15 maggio i produttori di vini frizzanti da vitigni autoctoni come Lambrusco, Pignoletto, Albana e Spergola e da vitigni internazionali come Chardonnay e Pinot Noir, faranno assaggiare le proprie eccellenze nell’affascinante cornice del Castello dei Pio di Carpi: l'imponente Palazzo che affaccia su Piazza dei Martiri: la terza piazza più grande (nonché una delle più belle) di Italia.

L’obiettivo di Onav è esaltare la produzione di vini frizzanti e spumanti emiliano romagnoli, prodotti con metodo Martinotti, Classico o  Ancestrale con e senza sbocciatura.

Il Perlage lo scorso anno è stato ospitato dal Castello di Spezzano ed è stato apprezzato da appassionati e dai 18 produttori partecipanti. Per l’edizione 2016 le cantine e aziende ospitate, frutto di una selezione di Onav concentrata sulla qualità e sulla particolarità del prodotto, sono oltre 40, molte delle quali produttrici di Lambrusco. Fra le aziende della Lambrusco Valley modenese parteciperanno Cleto Chiarli, Cantina della Volta, La Battagliola, Paltrinieri, Cantina di Santa Croce, Tenuta Vandelli e Villa di Corlo.

Durante l’evento, che sarà aperto sabato dalle 15 alle 20 e domenica dalle 10 alle 20, saranno organizzati anche due incontri dedicati alla cultura del vino: “I Vini Spumanti: una storia millenaria” e “L’ascolto del vino: la differenza tra bere e degustare”.