Premi e riconoscimenti per i Lambruschi di Chiarli

chiarli

La cantina Cleto Chiarli, con quasi 30 milioni di bottiglie vendute in tutto il mondo, ha portato il Lambrusco a nuove vette. 

Da tempo ha diviso l'attività in due branche: Chiarli 1860, per vini da tutti i giorni, caratterizzati dall'ottimo rapporto qualità/prezzo; e Cleto Chiarli Tenute Agricole, con linee di alta qualità dedicate alla ristorazione e alle enoteche di pregio. Da poco è stata inaugurata una terza area: "Quinto Passo", per la produzione di vini con il Metodo Classico, dal Lambrusco di Sorbara al Pinot. I vini di Chiarli hanno ricevuto molti riconoscimenti nelle guide 2016: Slow Wine li premia con "la bottiglia", e con "vino quotidiano" per il Lambrusco del Fondatore e Vigneto Cialdini.

Vini Buoni d'Italia, Touring Club Editore, dà "tre stelle" a Fondatore e Vigneto Cialdini, e "due stelle" a Premium, Pruno Nero Dry e Villa Cialdini. Anche la Guida AIS ha premiato l'eccellenza di Chiarli, per i "vini che hanno contribuito a imprimere una svolta produttiva al territorio d'origine, che rappresentano modelli di riferimento di indiscusso valore nella relativa zona, o che hanno strappato all'oblio e riportato all'attenzione del settore vitigni dimenticati".