Nel 2015 il Lambrusco è stato il vino più venduto nella Grande Distribuzione Organizzata

Lambrusco top seller 2

Veronafiere, ente organizzatore del Vinitaly, ha commissionato all’istituto di ricerca Iri uno studio sull’andamento di mercato nei supermercati e ipermercati durante il corso del 2015.

Secondo quanto emerso dall’analisi dell’azienda specializzata in ricerche di mercato, dopo anni di stasi si registra una crescita delle vendite di vino nei supermercati, con un aumento della vendita di bottiglie da 75cl del 2,8% a volume rispetto al 2014.

A crescere sono state in particolare le vendite di vini a denominazione d’origine.

In questo panorama positivo, a emergere sono i dati relativi al Lambrusco, che secondo lo studio è stato il vino più venduto nei supermercati durante lo scorso anno, con oltre 12 milioni e 771 mila litri venduti.

Molti i vini emiliano-romagnoli presenti nella lista dei vini più venduti: oltre al Lambrusco, infatti, occupano posizioni di riguardo il Pignoletto e il Sangiovese, con forti volumi di vendita nella Regione.
Secondo Virgilio Romano di Iri i dati appaiono ancor più positivi se si tiene in considerazione il fatto che le vendite non sono state stimolate né da particolari crescite promozionali né da un calo dei prezzi. Questi sarebbero anzi aumentati: fra i vini a denominazione di origine è stata infatti registrata una crescita di prezzo dell’1,9%.

I dati testimoniano quindi una rinnovata maturità del consumatore, e fanno ben sperare nel futuro.