Piccioni arrosto

fallback lambrusco

Ingredienti per 4 persone:
4 piccioncini di 250 gr. l’uno;
350 gr. di riso;
8 foglie di salvia;
1 rametto di rosmarino;
una foglia di alloro;
4 fettine di pancetta;
4 limoni;
parmigiano reggiano e sale q.b.

Spennate i piccioni, liberateli dalle interiora e dalle zampette. Fiammeggiateli, lavateli e asciugateli. Introducete nel ventre di ognuno due foglie di salvia, un pezzetto di rametto di rosmarino, un pezzetto di foglia di alloro, un buon pizzico di sale e il fegato dello stesso piccione. Avvolgeteli bene nelle fette di pancetta, poneteli in una casseruola e salateli.
Strizzate i limoni e versatene il sugo nella casseruola. Stendete sopra al recipiente un foglio di carta gialla e sopra a questo ponete il coperchio; sul coperchio un sasso.
Ponete la casseruola su un fuoco non alto e lasciate cuocere lentamente. Mettete al fuoco anche una pignatta d’acqua e, nell’attesa che bolla, pulite il riso; quando l’acqua bolle, salate e versatevi il riso. Contemporaneamente, scoprite la casseruola, rialzate la fiamma e rivoltate i piccioni affinché si possano ben arrostire. Dopo circa 20 minuti, togliete la pentola dal fuoco, scolate il riso nel colapasta, versatelo su un piatto caldo, conditelo con burro e parmigiano-reggiano grattugiato.
Ponete i piccioni tagliati a metà sul riso, ricopriteli con il loro fondo di cottura e servite in tavola. Al posto del riso potete servire un contorno di purè di patate o di piselli.