Il Consorzio Tutela Lambrusco a fianco del Progetto Pilota “I Fagioli Ribelli” rivolto ai pazienti pediatrici con Malattia Renale Cronica

Tra le iniziative supportate dal Consorzio Tutela Lambrusco c’è anche “I Fagioli Ribelli”, progetto pilota di educazione alimentare dedicato ai bambini con Malattia Renale Cronica (MRC), patrocinato da SINePe (Società Italiana di Nefrologia Pediatrica) e delle Associazioni che si occupano di malattie renali pediatriche (Rete MA.RE.).

Nei piccoli pazienti affetti da MRC vi è una progressiva perdita di funzione renale, che può evolvere verso l’insufficienza renale terminale. Proprio nei casi di stadio avanzato, quindi, diventa necessario garantire sì l’apporto calorico necessario, ma utilizzando prodotti aproteici farmaceutici come pasta, pane e biscotti per evitare complicazioni mediche. Aiutare ad affrontare al meglio l’educazione alimentare dei bambini affetti da MRC è proprio l’obiettivo de “I Fagioli Ribelli”, il progetto nato dall’omonimo libro di Bruno Damini, che raccoglie ricette equilibrate indispensabili per le diete dei piccoli pazienti create da noti chef e artigiani dell’alimentazione – Gino Fabbri, Aurora Mazzucchelli, Matteo Calzolari, Mario Ferrara, Andrea Bandiera, Matteo Aloe, Massimiliano Poggi, Alberto Bettini, Armando Martini – in collaborazione con nefrologi pediatri, dietiste e psicologi.

Oltre a dare la possibilità di assaggiare piatti corretti dal punto di vista nutrizionale, belli alla vista e ottimi al gusto, “I Fagioli Ribelli” ha un altro obiettivo a livello nazionale dopo avere già coinvolto le più importanti nefrologie pediatriche italiane: creare una rete di chef specializzati nella produzione di preparazioni equilibrate per queste patologie così che l’inclusività possa entrare a tutti gli effetti anche in cucina.

Per ulteriori informazioni sul progetto “I Fagioli Ribelli”: www.ifagioliribelli.it